Breve Curriculum Vitae

Attualmente sono vincitrice di un assegno di ricerca presso il Dipartimento di Scienze Cliniche e Biologiche (AOU San Luigi Gonzaga – Orbassano, TO) nel programma di ricerca: “Implementazione di un sistema di supporto decisionale volto alla prevenzione della depressione in pazienti affetti da malattia cronica all’interno del progetto di ricerca NEVERMIND”

Ho conseguito il Dottorato in Neuroscienze presso la Doctoral School in Life and Health Sciences di Torino, tesi: “Long-term outcome of multimodal treatment for eating disorders: 8 years follow up study”, svolgendo la mia attività di ricerca presso il Centro Pilota Regionale per lo studio e la cura dei disturbi del comportamento alimentare a Torino (A.O.U. Citta della Salute e della Scienza di Torino)

Ho conseguito la specializzazione in psicoterapia cognitiva presso il Centro Terapia Cognitiva sede di Torino con la votazione 70/70 e lode

Ho conseguito il Master di Secondo Livello in Mindfulness Clinica: Applicazioni cliniche della Mindfulness (Università di Torino)

Sono insegnante abilitata e certificata di mindful eating, programma i-EAT MEPT

Mi sono laureata in Psicologia, Laurea Magistrale in Scienze della Mente, il 2 Novembre del 2010 presso l’università degli Studi di Torino. TESI: “Teoria dell’attaccamento e psiconcologia: il paziente e il suo caregiver”, voto 110/110 e lode

Nomina a cultore della materia per l’insegnamento “Psicologia Clinica dell’Attaccamento”, della prof.ssa R. B. Ardito, presso la Facoltà di Psicologia dell’Università degli studi di Torino, dall’ A.A. 2013-2014 all’ A.A. 2018-2019

Conseguimento della reliability coding per la somministrazione e la codifica dell’Adult Attachment Interview (Roma, Marzo 2015)

Primo e secondo livello di Training in EMDR (Eyes Movement  Desensitization and Reprocessing)

Training in Clinical Mindfulness Skill (riconosciuto dal Karuna Institute, International Training and Retreat Centre)

Socia fondatrice e psicologa dell’Associazione di Promozione Sociale “Centro Libenter, disturbi alimentari e obesità”

Per maggiori dettagli visita linkedin